Grandi incontri, a volte. Oggi ho avuto occasione di conoscere Marc Augé, grande antropologo, filosofo ed etnologo francese, creatore dei “non luoghi”, che ha presentato a Torino il suo nuovo libro: “Futuro”. Grazie all’agenzia Casaleggio Associati di Milano – che si occupa della promozione online di alcune case editrici tra cui la Bollati Boringhieri che ha pubblicato la nuova opera di Augé – ho potuto intervistare ed ascoltare quest’uomo eccezionale parlare di futuro, prospettive, avvenire, educazione, eroismo, religione. Seguirà presto il link all’intervista!

Annunci